Follow:
In cucina

Staccante per teglie

Staccante per teglie

La ricetta di oggi è una di quelle cose di cui si può fare a meno, ma se c’è è meglio.

Enigma a parte, chi di voi non ha anche solo leggermente sbuffato ogni volta che, nella preparazione di un dolce, si arriva al momento chiave del imburrare e infarinare la teglia?

Finché parliamo della classica tortiera tonda, magari con la chiusura a cerniera, il problema può essere risolto velocemente con la carta forno.

Special tip: bagnate la carta forno sotto l’acqua corrente, strizzatela molto bene, ma delicatamente e poi usatela. Diventerà morbida come un panno di cotone e non dovrete più litigare con scomode pieghe.

Ma appena arriva uno stampo un po’ particolare, come quello per il Gugelhupf ad esempio, burro e farina diventano indispensabili, con l’inevitabile nuvola che si alza spavalda dopo che avrete tolto la farina in eccesso capovolgendo lo stampo e dandogli l’amorevole ma devastante pat pat sul retro.

Ma ho trovato la soluzione!

Lo staccante per teglie, ovvero una miscela di grassi e farina da tenere in un comodo vasetto di vetro, giusto per fomentare la mia ossessione, e da usare al bisogno.

Una crema facile da spalmare, che permette di ottenere dolci dalla forma perfetta senza sbuffare e sporcare.

 Staccante per teglie

Staccante per teglie

Ingredienti

  • burro 50 g
  • farina 70 g
  • olio di semi 120 ml

Procedimento

Versate il burro morbido insieme agli altri ingredienti nel boccale del frullatore a immersione e frullate fino ad ottenere una crema liscia.

Versate in un vasetto di vetro e conservate in frigorifero per 2 mesi.

Come usarlo

Prelevatene una piccola quantità e scaldatela per qualche secondo al microonde. Poi spennellate la vostra tortiera icon uno strato sottile ma uniforme.

staccante per teglie

Share on
Previous Post Next Post

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: