Follow:
In cucina

Pasta choux all’olio di oliva

Pasta choux all'olio di oliva

La pasta choux all’olio d’oliva si può fare, e nonostante tutti i miei dubbi in merito, devo essere sincera e ammettere che il risultato è praticamente perfetto.

Ho trovato la ricetta in un libro ereditato dalla nonna di mio marito, “Pasticceria fine all’olio d’oliva” di M.G. Fogli, che per anni mi ero dimenticata di avere, ma che in questi periodo di intolleranza prepotente mi è tornato molto utile.

D’ora in poi vedrete molto più spesso dolci senza lattosio qui sul blog. Il motivo è presto detto.

Dopo 3 anni pensavo di aver placato l’intolleranza e potermi permettere qualche pizza “normale” e qualche gelato che non fosse di soia o un sorbetto. Pensavo male evidentemente, visto il week end di atroci sofferenze appena passato. Quindi, fresca di dolori da intolleranza, ho deciso di riprendere questa mia passione/necessità e pensando a tutti i poveretti (anime in pena direi) che il lattosio non lo possono mangiare, ma sono super golosi come me e di proporvi dolci totalmente dairy free.

Non sono molto per la ricerca esasperata di rendere senza qualcosa una ricetta che di natura è fatta con un determinato ingrediente (quindi niente cheesecake senza lattosio, abbiate pietà), ma piuttosto preferisco provare a reinterpretare dei claassici della pasticceria (come qui sotto), oppure proporre ricette che nascono senza usare burro e latte.

Pasta choux all'olio di oliva

Per faricire i bignè e le mini Paris Brest ho preparato una classica crema pasticciera, ma al posto del latte vaccino ho usato latte di nocciola.

Ne ho provati di diverse marche trovate al negozio biologico, ma il mio preferito è quello della marca Alpro.

 

Pasta choux all'olio di oliva

Pasta choux all’olio di oliva

Ingredienti

  • acqua 500 ml
  • farina 250 g
  • olio di oliva 60 g 
  • uova 5

 

  • In un pentolino raccogliete l’acqua e l’olio, un pizzico di sale e un pizzico di zucchero.
  • Portate a bollore e aggiungete la farina tutta insieme, mescolando energicamente fino a quando si formerà una palla (ci vorrà qualche minuto).
  • Togliete dal fuoco il pentolino, versate l’impasto in una ciotola e lavoratelo con un cucchiaio di legno per qualche minuto in modo da raffreddarlo.
  • Unite le uova, una alla volta. Prima di aggiungere ogni uovo assicuratevi che il primo si sia ben amalgamato. Se li aggiungete tutti in una volta l’impasto si separerà e non riuscirete più ad amalgamarlo.
  • Riempite una sacca da pasticciere con l’impasto e formate i bignè posizionandoli su una teglia coperta da carta forno.
  • Cuocete a 200° per 25 minuti. Spegnete il forno e fate riposare 10 minuti senza mai aprire lo sportello.
  • Una volta raffreddati tagliateli e farciteli, oppure bucate la parte inferiore e riempite con una sac a posche.

Pasta choux all'olio di oliva

Share on
Previous Post Next Post

You may also like

No Comments

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: